39° Pellegrinaggio della Gioia – Loreto 2013

Dal 27 al 30 giugno si è svolto a Loreto il 39° pellegrinaggio della Gioia della Sezione Romana-Laziale, un appuntamento imperdibile davvero irrinunciabile.

È stato come sempre un pellegrinaggio speciale, le porte della Santa Casa si aprono ogni anno per accogliere i nostri bambini e le nostre famiglie che affidano a Maria i loro faticosi passi.

Quest’anno è stata “La Sirenetta” la favola scelta per fare da cornice al pellegrinaggio i bambini hanno giocato insieme ad Ariel, Sebastian, il principe Eric, la cattivissima Ursula, l’imponente e autorevole Re Tritone, e sulle note di “In fondo al mar” hanno trascorso delle ore liete e divertenti.

Seppur concentrato in pochi giorni il programma è rimasto invariato, quello storico ormai; quest’anno ci ha provato un fortissimo e lunghissimo temporale ad ostacolare la tradizionale parata con i carri, e dunque cambiamento di programma tutto rimandato al giorno successivo prima la parata e poi momento culminante: la benedizione eucaristica con il lancio dei palloncini.

È difficile raccontare le emozioni vissute e condivise a Loreto, difficile raccontare le storie di questi nostri inseparabili amici in difficoltà, parlano i loro sorrisi, parlano gli occhi gioiosi della mamme, parlano quelle lacrime che vedi sui volti dei giovani volontari.

Le storie di Loreto sono le storie di un Amore che va oltre tutto, che dona speranza che ricarica e rigenera, sono emozioni uniche sempre diverse eppure ugualmente belle, davvero tutto è a misura dei più piccoli, ed anche quest’anno è stato particolarmente suggestivo terminare la processione dei misteri animati in piazza contemplando la croce, è lì che tutto ha inizio è lì il senso di tutto.

I bambini, le mamme i papà sotto quella croce contemplano il momento dove tutto è compiuto, quell’istante in cui per Amore Dio muore per noi, nello stesso istante l’uomo è salvo, è libero.

Ma la croce non è per sempre,  l’Amore invece sì, lo sanno bene le nostre mamme che con coraggio, fiducia e speranza vivono ogni giorno la fatica del quotidiano e il dono immenso della vita dei loro figli e lo fanno con la gioia nel cuore.

Appuntamento al prossimo anno, al 40° pellegrinaggio della Gioia, un compleanno importante che merita di essere festeggiato “alla grandissima”, Maria aspetta come sempre solo noi nella Santa Casa di Loreto c’è sempre un posto tutto speciale per i bambini della Romana- Laziale.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in PELLEGRINAGGI. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.