Papa: Unitalsi con Francesco a piazza di Spagna per inizio Avvento

20131210-184131.jpg

Come ogni anno, l’Unitalsi ha preso parte l’8 dicembre al tradizionale omaggio alla statua della Madonna a piazza di Spagna, presieduto da Papa Francesco. E’ stato un momento davvero emozionante non solo per i volontari e i disabili presenti, ma per tutta l’associazione, che ha così dato inizio nel modo migliore possibile al periodo di avvicinamento al Natale.

Quest’anno, poi, erano presenti a piazza di Spagna anche una delegazione di famiglie con 50 disabili provenienti da Oristano, una delle zone più colpite dall’alluvione che si è abbattuto sulla Sardegna. L’iniziativa è stato promossa dalle sottosezioni Unitalsi di Oristano e di Roma, come segno di vicinanze con le popolazioni sarde. I disabili hanno voluto affrontare il viaggio per essere vicini al Pontefice, il quale, come sempre, ha dimostrato la propria vicinanza salutandoli uno per uno. In questo modo i presenti hanno rappresentato idealmente tutte quelle persone che a causa della tragedia che ha devastato alcune province sarde si trovano oggi in difficoltà e impossibilitate a tornare a una vita normale.

“Con noi a Roma – spiega Anna Maria Piras, presidente della sottosezione UNITALSI di Oristano – nel gruppo di disabili era presente anche una famiglia rappresentata da Carmine e Ilaria Pau , che sono stati recuperati in balia delle acque. Loro sono l’emblema di quanto questa tragedia abbia colpito soprattutto le persone malate o diversamente abili. Voglio ringraziare l’UNITALSI di Roma e il suo presidente Alessandro Pinna per averci proposto di essere a piazza di Spagna con Papa Francesco al quale abbiamo testimoniato il ringraziamento della nostra terra per la sua vicinanza e il suo affetto”.

Questa voce è stata pubblicata in DISABILITÀ. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.