Rapporto S. Egidio: Unitalsi Roma, “Rafforzare rete solidarietà senza dimenticare i disabili”

“I dati presentati oggi devono fare riflettere sia le istituzioni che la società civile sulla necessità di potenziare al massimo le reti di solidarietà senza dimenticare alcune categorie sociali che soffrono più di altri la crisi e il taglio ai servizi come ad esempio le persone disabili“.

E’ quanto dichiara Alessandro Pinna, presidente di UNITALSI Roma in merito ai dati presentati dalla Comunità di Sant’Egidio sulla povertà a Roma e nel Lazio.

“Da tempo abbiamo chiesto – aggiunge Pinna – di aprire un tavolo sulla disabilità a Roma e ci auguriamo che l’allarme della Comunità di Sant’Egidio possa contribuire ad accorciare i tempi per aprire un confronto ampio sulla disabilità ormai necessario per fare di Roma una città veramente accessibile a tutti”.

Questa voce è stata pubblicata in DISABILITÀ, SOLIDARIETÀ. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.